Jump to content

Giro "2 Laghi" facile


Popoman
 Share

Recommended Posts

Dunque, visto che dobbiamo anche usarle ste benedette sportclassic, vi propongo uno dei miei giretti classici in Lombardia, giro che feci anche assieme a @Camillo e a Tango (speriamo che si iscriva nuovamente).

Il giro parte dall'uscita LAGO DI COMO sulla A9 Milano-Laghi e ci porta verso Cernobbio (occhio a farlo di sabato e domenica, specie col bel tempo perché il traffico non è un problema solo a Palermo). Si supera Laglio - visibile sulla destra la stamberga di George Clooney - e si prosegue fino ad Argegno con una bella vista del Lago di Como sulla destra.

Ad Argegno si svolta verso la Val d'Intelvi in direzione di Castiglione d'Intelvi, dove sulla piazza centrale potete fermarvi per un caffè; di solito mi fermo anche se non ho voglia del caffè perché è sempre pieno di moto ed essendo vanesio mi piace che mi ammirino la Marianna. La strada è abbastanza bella per gli standard lombardi, ma, come da standard, ci sono un fottio di tombini anche nelle curve e per giunta tutti in traiettoria. 

Da Castiglione si prosegue fino a Osteno-Claino e qui parte il lungo lago del Lago di Lugano, che è molto bello e panoramico, ma che essendo esposto a nord ha spesso il tracciato umido. Si arriva a Porlezza e poi si svolta verso Menaggio (non fate battute facile che già vi vedo).

A Menaggio ci si ferma all'imbarcadero per prendere il traghetto. Se la memoria non m'inganna, e non m'inganna mai, il prezzo è di € 8,60 (ma qualche ritocco è possibile sia stato fatto) e ci si imbarca verso Varenna. Nelle belle giornate il panorama è veramente notevole ovunque si guardi.

Arrivati a Varenna, che vale la pena di un breve giro a piedi essendo secondo me anche più bella di Bellagio, si riparte verso Bellano (altre battute facili, vi vedo). Poco prima di Bellano c'è un baretto con spiaggetta proprio sul lago. Qui la memoria m'inganna perché i miei due sodali (Camillo e Tango) mi hanno cacciato in gola alcool a go-go sotto forma di moscow mule ed ad oggi non ricordo il nome del locale, che comunque merita una visita.

Da Bellano si parte in direzione Valsassina, strada molto bella ma della quale gli inverni rigidi della zona e l'incuria hanno rovinato il fondo stradale che fino allo scorso anno era pieno di buche. Caratteristiche 3 gallerie completamente al buio con rivoli d'acqua perpetui; l'ultima è quella col maggior grado di difficoltà: buio pesto ed una curva a 90º proprio in fondo appena ritorna la luce. La strada prosegue poi con curve sempre più dolci fino ad arrivare a Lecco dove il giro si conclude per riprendere poi la Nuova Valassina e tornare (se non vi crolla un ponte sul cranio) a casa.

 

  • Like 1
Link to comment
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
 Share

×
×
  • Create New...

Important Information

By using this site, you agree to our Terms of Use Privacy Policy We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue.